Copertina
Autore Paolo Marzorati
Titolo L'altra medicina
SottotitoloLe terapie più diffuse della medicina naturale
EdizioneMcGraw-Hill, Milano, 2003, , pag. 214, cop.fle., dim. 120x200x15 mm , Isbn 88-386-6127-8
Classe medicina
PrimaPagina


al sito dell'editore

per l'acquisto su IBS.IT

per l'acquisto su BOL.COM

 

| << |  <  |  >  | >> |

Indice


Parte prima  Quale medicina?

Dai successi e dai limiti della moderna medicina scientifica
ai nuovi orientamenti sociali nei confronti della salute e
della sua percezione. Cosa significano i termini medicina
convenzionale, alternativa, complementare, olistica? Quante
persone si rivolgono alle cosiddette terapie alternative?
Come scegliere con consapevolezza e sicurezza un intervento
terapeutico alternativo?

01  Medicina ieri e oggi                                   2
    La medicina occidentale - Nuove prospettive

02  Medicina: una o molte?                                 4
    Medicina convenzionale - Medicina alternativa -
    Medicina complementare - Medicina olistica -
    Medicina naturale - Medicina non convenzionale

03  Che cos'è la salute                                    7
    L'attenzione alla malattia - la ricerca di un'armonia

04  Medicina convenzionale o non convenzionale?            9
    Quando l'una e quando l'altra

05  La diffusione della medicina non convenzionale        11
    In Italia - Qualche numero

06  Come orientarsi                                       15
    Valutare la sicurezza e l'efficacia - Valutare
    competenza e titoli - Valutare il servizio

Parte seconda  Medicine e pratiche energetiche

Il concetto di "energia vitale" è alla radice delle pratiche
e medicine che saranno trattate: lungo invisibili canali che
toccano ogni parte del corpo scorre l'energia vitale, il cui
regolare ed equilibrato flusso è il punto d'arrivo per una
completa salute, psichica, fisica e spirituale. Non solo
medicine, ma filosofie, discipline di vita. Le loro origini
risiedono nell'antica medicina orientale: cinese (agopuntura
, tai-chi chuan), giapponese (shiatsu, reiki) e indiana
(ayurveda). Altre volte in antichi sistemi filosofici
indiani, dai quali deriva lo yoga. Unica a essere nata in
Europa, anche l'omeopatia è per certi versi assimilabile a
queste discipline per la sua visione della malattia e per l'
importanza che anch'essa attribuisce al concetto di "forza
vitale".

07  L'omeopatia                                           20
    Dall'Oriente all'Europa - La legge dei simili - Dosi
    infinitesimali - La traccia energetica - L'approccio
    omeopatico - Una visione completa - Un rimedio per ogni
    persona

08  L'agopuntura                                          30
    Una lunga storia - Il tao: percorso di vita - Due forze
    opposte e complementari - Un ciclo senza fine -
    L'invisibile via dell'energia - Impieghi ed effetti
    dell'agopuntura

09  La riflessologia e l'auricoloterapia                  42
    Lo specchio del corpo

10  Ayurveda: la medicina tradizionale indiana            45
    Vivere secondo natura - L'uomo e l'universo: i cinque
    grandi elementi - Le tre qualità: i tri-dosha -  Il
    soffio vitale - Ogni individuo è unico - Il medico
    ayurvedico - Le qualità del cibo

11  Yoga: non solo pratica fisica                         58
    Verso l'unione - la via della salute - Gli effetti
    delle asana - L'importanza della respirazione -
    I canali energetici - Rilassarsi

12  Shiatsu: la fisioterapia giapponese                   68
    Energia in movimento - Intervenire sui livelli di
    energia - I benefici dello shiatsu - Quali problemi
    può curare lo shiatsu? - Una terapia adatta a tutti

13  Reiki ed energia                                      74
    Dalle mani del terapeuta... - ... un "pieno" di
    energia - La seduta di reiki - Quali benefici -
    Reiki e cristalloterapia - Un valido aiuto

14  Tai-chi chuan: la qualità del gesto                   80
    Meditare in movimento - Una disciplina per tutte le
    età - Salute globale - Prevenire è importante

Parte terza  Le piante in medicina

Fin dai tempi più remoti l'uomo si è servito delle piante
per scopi terapeutici: i sistemi di cura con le piante
medicinali sono i più antichi del mondo. In Occidente
fitoterapia e gemmoterapia si impongono oggi come due tra le
medicine non convenzionali più utilizzate. Quali sono le
principali differenze tra l'una e l'altra? Come agiscono sul
nostro corpo? Quali indicazioni terapeutiche hanno? Ricavati
da fiori e piante originari dell'Inghilterra, i fiori di
Bach sono 38 essenze floreali che hanno la capacità di
riequilibrare e fondere armonicamente mente, corpo e
spirito; la loro semplicità nasconde grandi benefici.

15  Fitoterapia: la cura più antica del mondo             86
    Alle origini del farmaco - Innocue o pericolose? - La
    preparazione - Le proprietà curative - La giusta cautela

16  La gemmoterapia                                       96
    La ricchezza della gemma - La raccolta e la
    preparazione - Qualche indicazione terapeutica

17  I fiori di Bach                                       99
    Una disarmonia che conduce alla malattia - I sette
    stati emotivi negativi - L'energia del sole e
    dell'acqua - Quali utilizzi - Emozioni e rimedi -
    Il "rimedio di emergenza"

Parte quarta  Pratiche manuali

Ossa, articolazioni, muscoli, vasi sanguigni e linfatici:
su tutti questi elementi operano le pratiche descritte in
questa sezione, per guarirne i disturbi e alleviare il
dolore. Alcune più vicine alla medicina convenzionale, come,
per esempio, chiropratica o idroterapia, altre meno
conosciute, come la chinesiologia applicata o l'osteopatia.

18  La chiropratica                                      110
    La colonna vertebrale in primo piano - La libera
    circolazione dell'energia - Alla base della chiropratica
    - La manipolazione - Cattive abitudini - Efficacia della
    chiropratica

19  L'osteopatia                                         117
    Il sistema muscolo-scheletrico - Forma e funzione -
    Indicazioni terapeutiche

20  La chinesiologia applicata                           120
    Un muscolo per ogni organo - Il test muscolare

21  L'idroterapia                                        123
    Gli effetti dell'acqua - Calda o fredda? - Le diverse
    tecniche - L'importanza di bere molto - Idromassaggio
    - Idrocolonterapia

Parte quinta  Il benessere mentale e spirituale

Tra le forme emergenti di medicina non convenzionale
possiamo classificare tutte quelle discipline che si
concentrano sugli aspetti mentali ed emotivi. Curando la
mente, queste pratiche si propongono anche di alleviare
sintomi fisici e guarire disturbi di natura organica. Dalle
discipline ancora avvolte da un'aura di misticismo, come la
meditazione, fino alle più moderne tecniche utilizzate in
ambito clinico come la danzaterapia, la musicoterapia, o
l'arteterapia.

22  Il training autogeno                                 136
    Calma e concentrazione - Autodistensione - Tecnica
    e pratica - I sei esercizi base

23  La meditazione come digiuno mentale                  141
    Una via anche spirituale - Effetti fisici - Effetti
    sulla psiche - Una soluzione allo stress

24  La visualizzazione (o guided imagery)                148
    Un linguaggio speciale - Le cattive compagnie - Tante
    applicazioni - Pensare positivo - L'efficacia della
    visualizzazione - Le diverse tecniche

25  La musicoterapia                                     155
    Un ricordo profondo - Scegliere la musica adatta -
    Effetti sul fisico - Andare al massimo con la
    musicoterapia - Musica e natura

26  La cromoterapia                                      159
    L'energia dei colori - I colori e il loro significato
    - Orientamenti diagnostici - Applicare i colori -
    Indicazioni terapeutiche - Le forme colorate

27  L'aromaterapia                                       170
    Curarsi con i profumi - 10.000 opportunità -
    100 variabili - Quali utilizzi - In piena sicurezza -
    I profumi

28  L'arteterapia                                        180
    La storia - Un linguaggio universale - Imparare dai
    bambini - Praticare l'arteterapia

29  La danzaterapia                                      184
    Una scuola autorevole - Le emozioni nascoste -
    L'uso del movimento - Spontaneità e creatività

30  La pet therapy                                       188
    Sentirsi in libertà - Animali e bambini - Benefici
    fisiologici - Situazioni particolari

Parte sesta  La salute nel cibo

Anche il cibo può avere un ruolo importante nel
raggiungimento e nel mantenimento di una buona salute. La
macrobiotica ci indica gli aspetti da tenere presenti per
un'alimentazione che non sia solo sana, ma anche consapevole.
Nel suggerirci alimenti e regole di vita che mantengono sano
ed equilibrato l'organismo, può a tutti gli effetti essere
considerata una vera e propria pratica medica non
convenzionale di prevenzione e riequilibrio.

31  La macrobiotica                                      194
    Noi e l'ambiente - Farsi guidare da territorio e
    stagioni - Perché integrale? - L'energia del cibo -
    Le regole da seguire - Salute e serenità

L'altra medicina in libreria e nel Web                   208

 

 

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 2

01 Medicina ieri e oggi


Nell'ultimo secolo la medicina occidentale ha compiuto enormi progressi. La crescita delle possibilità diagnostiche e terapeutiche, specialmente negli ultimi decenni, è stata rapida e costante: molte malattie sono quasi scomparse o ne è stata ridimensionata la rilevanza sociale, grazie ad azioni di igiene pubblica, alle nuove conoscenze sull'alimentazione umana, alle scoperte nei campi dell'immunologia, della parassitologia e delle terapie antibiotiche e vitaminiche.

La vertiginosa crescita tecnologica, accompagnata dai progressi nel campo dell'antisepsi e dell' anestesia, ha consentito di attuare interventi operatori prima impensabili. La medicina occidentale si è progressivamente imposta a livello mondiale, tanto da penetrare anche in Paesi con culture e tradizioni profondamente diverse; ma nonostante gli stupefacenti progressi tecnologici, la medicina moderna sembra però aver dimenticato lo spirito più puro della medicina ippocratica, cui deve la nascita.


La medicina occidentale

Ancora un secolo fa i medici di famiglia erano realmente medici olistici: ponevano attenzione alla globalità della persona. Conoscevano tre generazioni all'interno della famiglia e partecipavano spesso a tutti gli eventi sociali della comunità locale. Avevano un quadro complessivo dello stato di salute del gruppo sociale che assistevano. Tutto ciò è stato in gran parte progressivamente perduto. Oggi i medici di famiglia, con gli studi pieni di assistiti, si lamentano di non avere tempo a sufficienza per seguire globalmente le persone. La moderna medicina ha creato intorno a sé aspettative di cura e assistenza sempre più alte e se da un lato ciò ha accresciuto la responsabilità degli operatori sanitari, dall'altro ha favorito un atteggiamento di delega della propria salute: le persone si sono abituate a riporre totale e incondizionata fiducia nel medico e nelle sue conoscenze scientifiche senza partecipare attivamente alla ricerca e al mantenimento della propria salute. La medicina moderna, inoltre, è insostituibile nelle emergenze e nelle gravi malattie acute, ma non offre grandi risposte a chi soffre di malattie croniche, oggi sempre più diffuse nel nostro e in tutti i Paesi occidentali.


Nuove prospettive

Da alcuni anni però il panorama della medicina sta cambiando, nel nostro Paese come negli altri Paesi occidentali. Alcune antiche pratiche di guarigione, lungamente ignorate dalla scienza occidentale, forniscono preziosi spunti intuitivi per mantenere e raggiungere la salute.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 4

02 Medicina: una o molte?


Medicina alternativa, medicina omeopatica, medicina cinese, medicina ayurvedica, medicina olistica... Potremmo senz'altro proseguire e perderci. Sono dunque così numerose e diverse le medicine? Esiste una medicina migliore di un'altra? Queste due semplici domande sorgono spontaneamente in chiunque, attento alla propria salute, voglia orientarsi nell'affollato mondo delle medicine naturali. Tuttavia se è vero che la medicina è l'arte di aiutare la natura nel processo di guarigione, essa è una, mentre molti sono i modi della sua pratica, convenzionali o meno.

Ecco che i termini di medicina convenzionale, alternativa, complementare, olistica e naturale diventano tasselli diversi di un più complessivo mosaico: quello della medicina. Usati come sinonimi, ognuno di essi comprende invece ambiti e aree specifiche, anche se spesso sovrapponibili.


Medicina convenzionale

Per medicina convenzionale si intende la moderna medicina occidentale, i cui principi e le tradizioni scientifiche guidano il sistema sanitario nazionale. La medicina convenzionale si è strutturata a partire da un modello culturale, quello scientifico-meccanicista, che assimila l'organismo vivente a un meccanismo; da ciò lo sviluppo di studi sulla struttura dell'organismo (anatomia), del suo funzionamento (fisiologia) e delle sue disfunzioni (patologia). La pratica della medicina convenzionale richiede pertanto una profonda conoscenza della struttura del corpo umano e delle sue dinamiche ordinarie e anomale. Questo approccio informa tutta la struttura socio-sanitaria che pertanto è preposta a riconoscere le pato]ogie (diagnosi) e a intervenire per ripristinare il normale funzionamento (terapia) con svariati strumenti, principalmente con la terapia farmacologica e chirurgica.


Medicina alternativa

La medicina alternativa comprende ogni forma di pratica medica o terapeutica che si pone al di fuori dell'ambito della moderna medicina occidentale. Gli approcci della medicina alternativa alla guarigione e al mantenimento della salute sono numerosi e originali, dall'omeopatia alla chiropratica, dall'ayurveda all'agopuntura, dallo yoga al reiki. In genere queste pratiche non trovano spazio all'interno delle scuole di medicina e sono dette "alternative" proprio perché vengono usate in alternativa, "al posto" della medicina convenzionale, come unico intervento terapeutico.


Medicina complementare

Per medicina complementare si intende ogni forma di pratica medica o terapeutica al di fuori dell'ambito della moderna medicina occidentale, usata in associazione o successivarnente alla medicina convenzionale. detta complementare perché le sue pratiche sono, appunto, di complemento agli interventi di cura della moderna medicina occidentale. Alcuni esempi: l'agopuntura può essere utilizzata per lenire il dolore durante interventi chirurgici - come infatti avviene in molti ospedali cinesi -, o l'omeopatia può intervenire per rinforzare naturalmente le difese immunitarie durante un trattamento antibiotico convenzionale.


Medicina olistica

Secondo l'affermazione che mente e corpo sono un tutt'uno (olos) molte delle pratiche mediche non convenzionali pongono particolare attenzione agli aspetti mentali, emozionali e spirituali della salute, che è considerata qualcosa di più del semplice benessere fisico dell'individuo. Chi pratica la medicina olistica si occupa quindi dell'intera persona e, proponendo anche interventi nella sfera mentale, confida nel presupposto che l'organismo sia in grado, se opportunamente stimolato, di trovare interiormente la capacità di guarire.


Medicina naturale

Ogni tipo di pratica medica o terapeutica che fa assegnamento sulle potenzialità di guarigione dell'organismo può essere ritenuta e definita medicina naturale. Fitoterapia, omeopatia, o anche l'alimentazione biologica ne sono validi esempi.


Medicina non convenzionale

Nonostante queste diverse e sottili definizioni, le differenze e le sovrapposizioni possono confondere chi tenta di orientarsi con semplicità all'interno delle medicine e delle pratiche che non appartengono alla moderna medicina occidentale. Saranno dunque raccolte tutte nel termine medicina non convenzionale, accezione condivisa e adottata anche dalla medicina scientifica; quest'ultima verrà citata nel testo con l'altrettanto condiviso termine di medicina convenzionale.

| << |  <  |  >  | >> |

Pagina 7

03 Che cos'è la salute


La risposta a questa domanda è condizionata dalla nostra cultura, dall'educazione che abbiamo ricevuto, dalle nostre convinzioni personali, dall'attività lavorativa che svolgiamo e dal contesto sociale in cui viviamo. ovvio quindi che possiamo trovare diverse definizioni di salute, ma probabilmente la maggior parte di noi direbbe che la salute è uno stato di assenza di malattia e che, quindi, essere sano (cioè essere "in salute") vuol dire non avere malattie. Il concetto di salute è in effetti molto più ampio e abbraccia diversi aspetti della nostra vita.

Nel 1948 l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il massimo organo sovranazionale che si occupa di salute pubblica, ha definito la salute con la seguente espressione: «... un completo stato di benessere fisico, psichico e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o infermità».

Questa definizione ha incontrato molte difficoltà a diffondersi o meglio a tradursi in politiche di salute che coprano il suo intero significato. Fino a oggi, infatti, la maggior parte degli interventi per migliorare la salute si è concentrata principalmente sul benessere fisico, senza tenere conto che per ottenere un buon livello di salute non basta combattere le malattie attraverso le cure e l'assistenza sanitaria. Servono invece anche altri "requisiti" fondamentali.

| << |  <  |